Pinzano al Tagliamento, località pedemontana delle Dolomiti Friulane, a cavallo fra le Province di Udine e Pordenone, conta poco più di 1.500 abitanti suddivisi in 8 frazioni e rappresenta la meta ideale per chi intende scoprire un Friuli ancora genuino e spontaneo, ricco di cose semplici e naturali.

A Pinzano è possibile godere dei buoni prodotti della terra, perdersi lungo i sentieri della memoria o immergersi nella tranquillità dei borghi, dei boschi e del Fiume Tagliamento, ultimo re dei fiumi alpini, che in tutte le stagioni regala emozioni uniche.

Da qui, in pochi minuti è possibile raggiungere Spilimbergo città del Mosaico e dell’omonima Scuola rinomata per le sue opere a livello mondiale, passare a San Daniele per gustare l’ottimo prosciutto e fare acquisti a Maniago, la città dei coltelli. Per gli amanti degli sport out door la Val d’Arzino e la Val Cosa si prestano alle pratiche dell’arrampicata, del rafting e del parapendio, mentre su tutta la fascia pedemontana a farla da padrona è una pista ciclabile adatta a tutti.

Qui è possibile acquistare dell’impareggiabile formaggio caprino, succo di mele antiche e dell’ottimo miele, ed impossibile andar via senza una bottiglia di vino; diverse sono le aziende vitivinicole, specializzate soprattutto nella coltivazione di vitigni autoctoni, che sanno raccontare il territorio in un bicchiere.

L’ospitalità di natura extra alberghiera, propone B&B ed alloggi agrituristici che consentono di vivere vacanze a misura d’uomo, in cui i rapporti personali vengono ancora al primo posto.